Scarica il Feed RSS

repni

Aggiungi a preferiti

 
 
 

auto ferma in riparazione

Top 100 Joomla

 

www.autoinformazioni.org
Gli articoli più letti

 

“Sicurezza stradale, cantiere aperto”: dalla sicurezza stradale ai misteri di Leonardo. PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Giovedì 04 Agosto 2011 06:23

Dopo la patente a punti, ora e’ il nuovo Codice della strada a farci risparmiare incidenti, con l’obiettivo di dimezzarli in dieci anni.

Tasso alcolemico zero per neopatentati e professionisti della guida; esame teorico-pratico per il rilascio delle patenti piu’ moderno con visite mediche vere; foglio rosa a 17 anni; riduzione da 150 a 90 giorni di tempo per la notifica delle multe; 50% dei proventi da Autovelox destinato alla manutenzione delle strade e all’educazione stradale scolastica; obbligo del tutor per le autostrade dove e’ ammessa la velocita’ a 150 km/h.

Questi sono questi alcuni dei capisaldi della riforma che vuole “risparmiare” ogni anno un numero di vite umane pari alle perdite totali del contingente militare americano in Iraq, e oltre 30 miliardi di costi sociali.

Dalla sua introduzione ad oggi, i risultati sono confortanti.

Ne parlano Mario Valducci, presidente Commissione Trasporti Camera; Enrico Gelpi, presidente Automobile Club d’Italia; Umberto Guidoni, segretario generale Fondazione Ania per Sicurezza Stradale; Roberto Sgalla, direttore servizio Polizia Stradale; Stefano Guarnieri, presidente associazione Lorenzo Guarnieri Onlus Conduce Vincenzo Borgomeo, giornalista La Repubblica, autore de “La sicurezza stradale in tasca” (Newton Compton).


Si svolgeranno, sempre all’Audi Palace, altri due interessaninti incontri: “Alla scoperta dell’economia del futuro. Parola di astronauta” e “Leonardo, genio e segretezza”.


(ITALPRESS).

--------------------------------------------------------------------------



Ultimo aggiornamento Giovedì 04 Agosto 2011 06:32
 
Copyright © 2017 Portale di AutoInformazioni. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.