Scarica il Feed RSS

repni

Aggiungi a preferiti

 
 
 

auto ferma in riparazione

Top 100 Joomla

 

www.autoinformazioni.org
Gli articoli più letti

 

Verrà finalmente incentivata l'auto elettrica? PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Mercoledì 23 Marzo 2011 12:29

Nel nostro Paese quasi 4 italiani su 5 sono favorevoli all'utilizzo dell'auto elettrica.

Il 2011 vede l'arrivo nelle concessionarie delle prime auto che faranno a meno di bruciare carburanti fossili: il loro serbatoio è una batteria, anzi tante batterie.

Ci sono validi motivi per scegliere l'auto elettrica, di cuore il pensiero va all'aspetto ecologico: è vero, anche se qualcuno evidenzia che il processi produttivi, sopratutto per le batterie,  producono egualmente inquinamento. Se però valutiamo la situazione di uso più frequente, quello cittadino, ci rendiamo conto che se le auto quotidianamente incolonnate a Roma, Milano, Napoli (solo per dire le più grandi) fossero elettriche certamente risparmiermmo di respirare tante particelle nocive.

 

Il confort di guida di un'auto elettrica non si può capire se non si è provato!
Si può conversare o sentir musica come nel salotto di casa: impensabile in una vettura tradizionale.

Ma cosa impedisce allora effettivamente la massiccia diffusione di questo nuovo tipo di mobilità?

  • Il prezzo: gli automobilisti sceglieranno l'auto elettrica se i suoi costi di acquisto scenderanno;
  • la rete dei punti di ricarica: dovrà diventare capillare;
  • le nuove tecnologie saranno facilmente fruibili;

Sono considerazioni banali, ma questa "ricetta" per il successo della mobilità a zero emissioni arriva direttamente da Bruxelles.

Lo dichiara infatti l’Ufficio europeo della FIA - Federazione Internazionale dell’Automobile che ha presentato a Bruxelles un documento, intitolato “Verso la E-Mobility: le sfide da affrontare”.

Questo documento è redatto sulla base delle esperienze di 71 automobile club internazionali, tra cui l’ACI (Automobile Club d'Italia) ed anticipa il nuovo libro bianco della commissione europea. In esso richiama la filiera pubblica e privata dei trasporti ad assumere un ruolo ancora più incisivo nello sviluppo di una mobilità consapevole e sostenibile.

In pratica per la prima volta un ente europeo detta ufficialmente le linee guida che dovrebbero seguire le istituzioni comunitarie, nazionali e locali, per lo sviluppo e la diffusione dell'auto elettrica.

Il documento, disponibile sul sito www.fiabrussels.com, stimola l’opportunità del cambiamento verso la “rivoluzione elettrica” nel settore automobilistico cominciando già con l'incentivazione dei nuovi veicoli ibridi ed elettrici sul mercato nei prossimi mesi.

---------------------------------------------------------------------------

 



Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Giugno 2011 21:15
 
Copyright © 2017 Portale di AutoInformazioni. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.