repni

Aggiungi a preferiti

 
 
 

auto ferma in riparazione

Top 100 Joomla

 

www.autoinformazioni.org
Gli articoli più letti

 

Quello che bisogna conoscere sulla patente: rilascio, rinnovo, punti. PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Lunedì 21 Marzo 2011 11:06

Fare o, come si dice comunemente, prendere o ottenere la patente di guida comporta la conoscenza di alcune situazioni amministraive in cui ci si può venire a trovare e che bisogna saper gestire efficacemente.

Ecco alcune cose importanti da conoscere sulle situazioni più frequenti come la visita medica, il rilascio o il rinnovo, lo smarrimento o il duplicato o il cambio di residenza della patente di guida, e come risolverle nel modo più semplice e con la minor spesa possibile

Presso quale medico si può fare la visita medica per ottenere il certificato richiesto per la patente di guida?

La visita medica, necessaria per l'accertamento dei requisiti fisici e psichici di idoneità alla guida, può essere svolta presso uno dei seguenti medici. Viene verificato, soprattutto, la capacità visiva, tramite visita oculistica, del patentato.

Medico di Asl che abbia la sezione medico-legale;
• Ispettore medico delle Ferrovie dello Stato;
• Medico militare;
• Medico della Polizia di Stato;
• Medico del ruolo dei medici del ministero della Salute;
• Medico del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
• Ispettore medico del ministero del Lavoro.

Quando scade e come fare per rinnovare la patente?

Il rinnovo della patente viene effettuato al fine di verificare l'esistenza dei requisiti fisici e psichici adeguati alla guida.

La patente di guida deve essere rinnovata a scadenze diverse a seconda della categoria di patente posseduta e dell’età del conducente.

La patente B ha una validità di 10 anni, al termine dei quali va rinnovata, mentre, una volta raggiunti i 50 anni, essa va rinnovata ogni 5 anni, per poi diventare 3 al superamento dei 70 anni.

La validità della patente è indicata all'interno del documento stesso, sotto la dicitura 'data di scadenza'.

Per il rinnovo occorre effettuare una visita medica presso una delle autorità sanitarie previste dall’art. 119 del Codice della strada, con modalità e costi diversi a seconda della struttura medica e della categoria di patente da rinnovare. Per la visita occorre pagare il compenso fissato dalle autorità sanitarie

Prima di effettuare la visita occorre:

  • Eseguire un versamento di € 9 sul ccp 9001 intestato al Ministero dei Trasporti;
  • Munirsi di marca da bollo € 14,62;

Il certificato medico rilasciato, con esito positivo, all'atto della visita, costituisce la prova del rinnovo effettuato, e va portato sempre con sè fino a quando non verrà inviato (generalmente entro un mese) al proprio domicilio il bollino da apporre sulla patente. Il certificato medico che viene rilasciato è valido per guidare il Italia ma non all'estero

Per avere informazioni sullo stato della pratica è possibile contattare il numero verde del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 800 232323.


Come si fa ad ottenere il duplicato della patente in caso di furto?

Bisogna innanzi tutto presentare una denuncia presso l'Autorità di Pubblica Sicurezza entro 48 ore dalla constatazione del fatto. Occorre portare  2 foto recenti formato tessera ed un documento valido d'identità.

Contestualmente alla domanda, verrà rilasciato un permesso provvisorio di guida.

Nella maggioranza dei casi il duplicato viene richiesto direttamente dalle forze dell'ordine al momento della presentazione della denuncia. In questo caso il duplicato viene inviato per posta a casa dell'interessato  (al costo di € 9 più le spese postali, da pagare al postino che consegna la patente).

Nel caso in cui il duplicato non essere richiesto attraverso le forze dell'ordine occorre rivolgersi agli sportelli della  Motorizzazione Civile.
 

Si puo' guidare in italia con la patente rilasciata da un altro paese ?

Si: entro il primo anno di residenza in Italia, per i possessori di patente UE non ci sono problemi, chi è invece in possesso di una patente estera extracomunitaria dovrà accompagnare la stessa con il permessso internazionale di guida rilasciato dallo Stato estero che ha emesso la patente o da una traduzione ufficiale in lingua italiana).

Trascorso un anno dall'acquisizione della residenza in Italia occorre ancora fare una distinzione:

  • i titolari di una patente di guida rilasciata da uno Stato UE possono continuare a guidare sul territorio italiano senza essere obbligati alla conversione o al riconoscimento della stessa.
  • i titolari di una patente di guida rilasciata da uno Stato EXTRAUE dopo un anno dall'acquisizione della residenza devono chiederne la conversione. E' possibile solo per gli Stati esteri con i quali l'Italia ha stabilito condizioni di reciprocità (verificare sul sito www.trasporti.gov.it)

Se la conversione non è prevista occorre sostenere in Italia gli esami per il conseguimento della patente di guida.


Come aggiornare la patente per variazione di residenza ?

All'atto della presentazione del cambio di residenza i titolari di patente di guida devono compilare un apposito modello in distribuzione presso gli uffici comunali.

Il comune ricevente comunica la variazione all'Ufficio Centrale Operativo del Ministero dei Trasporti. In questo modo l'interessato riceverà a casa il tagliando adesivo da apporre sulla patente.

Per avere informazioni è disponibile in numero verde 800 232323

------------------------------------------

 



Commenti

avatar Marco
0
 
 
Aiuto: il bollino adesivo della residenza si e' staccato dalla patente e l'ho smarrito. Come posso ottenere il duplicato. Grazie.
Therefore, you excitedly need bring out systematically sure fact that the plants are at well a guess 1 and 1/2 feet cheap cialis online to 2 feet come away fm.
Inserisci il tuo commento
Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Aprile 2012 20:36
 
Copyright © 2019 Portale di AutoInformazioni. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.